2016/17- Australia & Tasmania, Diario, Stefano

Un’intrusa in famiglia

Un inizio 2016 spumeggiante e sicuramente memorabile. La nascita della piccola Olivia e l’ottenimento del visto permanente australiano certo sono un’ottimo inizio, considerando fatica e rinunce fatte nei quattro anni di permanenza sul suolo australiano.
Così ci ritroviamo punto a capo a passare notti in bianco grazie a Olivia ma senza lamentarci.
La gioia nell’essere diventati nuovamente genitori è visibile sui nostri volti stanchi ma soddisfatti. Laskan contro ogni nostra previsione si è rilevato in questi tre primi mesi un fratello maggiore bravissimo, affettuoso e responsabile nell’annunciare a tutti l’arrivo della sua “baby”.

Non ci sono più obblighi ne ristrezioni dall’ottenimento del visto, rilassati e senza più il peso del pensiero di documenti, permessi e moduli da compilare, ci sentiamo rinati e a mente sgombra ora possiamo dedicarci a ciò che desideriamo più di ogni altra cosa…
..Riprendere il nostro Viaggio!
Già il tuor australiano, con partenza prevista per i primi di agosto 2016 in 4×4 a bordo di “Digger”, il nostro landcruiser.
Siamo talmente impazienti di ripartire che iniziamo come da programma a darci da fare.
Ogni domenica alle 4 del mattino mi presento ad un mercato nel quale chiunque, fino ad esaurimento posti, può vendere letteralmente qualsiasi cosa…droghe escluse.
Macchina piena e buon umore alla base di un buon profitto. Tutto in vendita per pochi dollari, il mezzo più veloce per smaltire l’accumulato di quattro anni di vita ordinaria australiana e nello stesso tempo guadagnarci qualche futura giornata di viaggio in più.

Poco sforzo, massima resa e tutti contenti. Domenica dopo domenica la casa inizia a svuotarsi e selezioniamo ciò che davvero potrà servirci durante i mesi attorno all’Australia.
Digger, il nostro Land Cruiser è orami pronto a partire, un’anno di profonde modifiche, assetti e impianti, adattato alle nostre esigenze da famiglia con il quale spenderemo presto il resto del 2016 girovagando nel bush australiano.
Ma prima un’ultimo sforzo, ottenere il passaporto australiano per la piccola Olivia.
Sebbene sia nata da soli due mesi, pare che abbia il diritto inconfutabile, grazie al nostro visto, della cittadinanza garantita. Ed ecco che ci ripetiamo nel compilare, speriamo siano gli ultimi, moduli, ad attendere in fila e nel fonderci le orecchie al telefono in attesa che gli operatori rispondano alle nostre domande.
Dopo qualche ennesima avventura modulistica finalmente riceviamo l’attestato della cittadinanza australiana ed il 17 Maggio siamo con il passaporto in mano.
Due mesi di vita e doppia cittadinanza! Olivia per ora è l’unica vera australiana, noi dovremo aspettare febbraio 2017.

Senza di nulla a nessuno, effetto sorpresa, in quanto tutto procede secondo i piani, non ci resta che prenotare il volo per tornare in Italia, una breve sosta di due mesi, all’insaputa di tutti, per abbracciare i nostri cari e per svolgere qualche impegno per promuovere il nostro terzo step del nostro viaggio.
In pochissimi giorni impacchettiamo le ultime cose rimaste in casa, prepariamo i bagagli, chiudiamo i contratti, e ci licenziamo. Un breve ritrovo con i nostri mates australiani più cari per un saluto ed un arrivederci a presto.
La mattina del 23 Maggio, farfalle allo stomaco e con noi 110 kg di bagagli, siamo in aeroporto pronti ad imbarcarci.

In men che non si dica eccoci a casa, con la semplicità di poche ore di volo il riassunto di undici mesi di duro viaggio per raggiungere quella che ora possiamo definire davvero una seconda casa, l’Australia.
Non poteva mancare riunirsi con i più cari amici di sempre. Una bella sorpresa per coloro che pensavano fossimo ancora dall’altra parte del mondo, grandi momenti colmi di forti abbracci ed intense emozioni. Una pizza ed una birra fresca per celebrare l’evento e raccontarsi gli ultimi due anni passati in distanza.

È ormai passata una settimana dal nostro rientro, queste non saranno solo vacanze italiane ma il modo per potervi raccontare di persona il nostro viaggio fino ad ora vissuto…presto organizzeremo alcuni incontri nei quali, speriamo vivamente, potremo finalmente esprimerci a parole davanti a tutti coloro che ci hanno seguito, sostenuti ed incoraggiati in questi primi 4 anni di Viaggio, durante tutti i 1798 giorni passati a visitare e vivere questo fantastico pianeta.
Nei prossimi giorni vi informeremo dove e quando, teneteci d’occhio.
Siamo solo all’inizio…pronti per un 2016 di avventura?

  • Ciao ragazzi, ormai siete il…quartetto 2+2 !!!
    Buone vacanze italiane, e poi la preparazione per il viaggio….un’anticipazione del nuovo capitolo del vostro sogno che andrete a realizzare.
    In bocca al lupo….o al dingo?

    • Ciao Roby, già ormai siamo sulla via per formare una squadra di calcetto a 5…ahah
      ora ci godiamo amici e cibo, perché ad agosto partiamo per il tour tra australia e tasmania..6 mesi!
      Abbiamo il nostro primo incontro al pubblico il 21 giugno, dai un’occhiata alla pagina fb!!
      ciao e continua a seguirci!!!

      • ciao ragazzi, mi spiace ma non ho potuto venire all’incontro del 21, è un periodo particolare per noi….continuerò a seguirvi.
        tanti auguri a voi 🙂
        roby

Lascia un commento

Follow us on instagram @percorrendoindue

In questo momento ci troviamo a Perth, Western Australia, AU Perth, Australia